L’Aube. IL CUORE DELLA FRANCIA

Se si guarda la cartina della Francia, proprio posizionato sul cuore, c’è l’Aube, un territorio unico per arte, cultura, storia e natura e per le sue vigne che si alternano a boschi dall’essenziale funzione termoregolatrice. Un territorio bellissimo, ricco di colline, pianure, fiumi, laghi e di luoghi, dove l’arte lascia a bocca aperta.

Anche dal dettaglio di una casa a “Colombage” o casa a “Pans de bois” a Troyes, la capitale dell’Aube, si capisce la bellezza di un territorio che fa dell’unicità un valore imprescindibile. All’epoca, le case erano costruite con delle travi che costituivano la struttura di un muro, il quale era riempito con della paglia, dell’argilla e del gesso. Gesso che ritroviamo ancora oggi negli champagne Comte de Montaigne, attraverso la loro mineralità che li rendono unici.

Troyes è una città che meraviglia in ogni via e in ogni piazza, piena di testimonianze di bellezza come la Cattedrale di Santi Pietro e Paolo e la Basilica di Sant’Urbano.

La vetrata della Chiesa di Santa Maddalena dove viene raffigurato il primo ceppo di Chardonnay, portato dopo le Crociate nel XII secolo e piantato nella Côte des Bar. Così, il primo ceppo di Chardonnay della Champagne fu piantato nell’Aube.

Il cuore di Troyes, tra un via medievale e l’altra, ha la forma esatta di un tappo di champagne.

Troyes, dista 150 km da Parigi, l’origine è romana e nei secoli ha avuto una notevole importanza, essendo al centro di numerose vie di comunicazione.

P1_VIGNETI

Champagne de l’Aube

Comte de Montaigne

Per visitare il sito è necessario aver superato l'età legale per il consumo di bevande alcoliche vigente nel relativo luogo di residenza. In assenza di età legale per il consumo di bevande alcoliche, è necessario avere più di 21 anni.

--

Effettuando l'accesso a questo sito, si accettano i termini e le condizioni di utilizzo e l'informativa per la privacy.